News

Matilde De Feo

 

PROCESSI E TECNICHE PER LO SPETTACOLO MULTIMEDIALE

PROGRAMMA ANNO ACCADEMICO 2018/2019 Docente Matilde De Feo

 

 

 

Il corso propone lo studio di strumenti metodologici e di strategie d'uso delle nuove tecnologie nello spettacolo multimediale a circuito aperto e chiuso (cinema e teatro).

Esaminando il linguaggio video nelle sue possibili declinazioni creative, dal progetto video monocanale alla videoperformance, nell’evoluzione degli spazi performativi, in ambienti strutturati e storicamente destinati alla performance, sarà evidenziata la connessione, già in fase di progettazione, tra opera video (virtuale) e lo spazio, la relazione quindi, tra corpi materiali e immateriali.

Saranno analizzate le dinamiche tipiche della progettazione multimediale, dentro lo schermo, fuori la scena, e in scena attraverso lo schermo, con lo studio teorico e la visione di opere di artisti che hanno contribuito alla nascita e all'evoluzione di questa forma di linguaggio che investe il campo dell’audiovisivo sperimentale e delle arti performative, nelle diverse declinazioni dello spettacolo dal vivo contemporaneo; un’attenzione particolare sarà rivolta alla  drammaturgia multimediale di Samuel Beckett e al lavoro multimediale di Robert Lepage, Laurie Anderson, Bob Wilson, Studio Azzurro e Giorgio Barberio Corsetti, Meredith Monk, Jan Fabre, Peter Greenaway confrontando e analizzando, le pratiche sceniche, quelle filmiche, le scritture ipertestuali e le metodologie tecniche applicate al progetto. 

Obiettivo del corso è la ricerca di una metodologia di lavoro tra video e performance: lo spazio inteso come scena della rappresentazione e il rapporto con il corpo del performer/attore. Il corso è pensato come un percorso completo e ben articolato, le ore a disposizione saranno equamente distribuite tra lezioni teoriche frontali e la pratica, con l'integrazione di un laboratorio finalizzato alla progettazione e realizzazione di un’opera multimediale video sul tema del corso, gli studenti saranno impegnati in tutto il processo di costruzione del film, dalla fase di preproduzione a quello di postproduzione.

.

Il lavoro ha pertanto lo scopo di formare gli allievi sotto un profilo multidisciplinare, di potenziare le capacità creative sulla crossmedialità delle nuove tecnologie digitali.


 

 

 


Un testo a scelta tra:

 

A.Monteverdi, A. Balzola, Le arti multimediali digitali, Storia, tecniche, linguaggi, etiche ed estetiche delle arti del nuovo millennio, Milano, Garzanti, 2°ediz 2007

Maia Borrelli e Nicola Savarese, Te@tri nella Rete, arti e tecniche dello spettacolo nell'era dei nuovi media, Roma, Carrocci, 2004

 

 

Consigliati:

 

Alfonso Amendola Frammenti d'immagine. Scene, schermi, video per una sociologia della sperimentazione, Liguori, Mediologie, 2006

 

Anna Maria Monteverdi, Nuovi media, nuovo teatro, Franco Angeli, Media Culture, 2011

 

Robert Wilson o il teatro del tempo, a cura di Franco Quadri, Ubulibri, Milano 1999 


Anna Maria Monteverdi, Il teatro di Robert Lepage, Pisa, Edizioni BFS, 2004

 

Van den Dries Luk, Corpus Jan Fabre. Annotazioni su un processo di creazione Editore Ubulibri 2008 

 

 


 

 

News