DIEGO ESPOSITO

 

News

Programma corso di Storia dell'arte medievale 2019-2020

Diego Esposito

martedì 31 marzo 2020

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI - CORSO DI STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE A.A. 2019/2020 - II SEMESTRE

 

Prof. Diego Esposito

 

diego.esposito@abana.it

 

8 CFA (60 h): Pittura

 

Il corso di Storia dell’arte medievale sarà articolato in due parti: una prima di carattere generale e una seconda relativa ad un approfondimento monografico.  

 

Per quanto riguarda la parte generale saranno oggetto di analisi storica e critica gli sviluppi estetici e figurativi delle arti in Italia, e in alcuni centri europei, dal IV alla fine del XIV secolo (ovvero dall’Editto di Costantino al Tardogotico).

Verranno, dunque esaminati gli esempi più significativi di rinnovamento delle arti nell’ambito dell’architettura, della scultura, della pittura e delle arti applicate, evidenziando di volta in volta le caratteristiche specifiche dei diversi ambiti culturali e le loro interrelazioni.

 

Momenti di approfondimento saranno dedicati:

 

  • l’arte paleocristiana;
  • Ravenna nuova capitale dell’Impero Romano d’Occidente;
  • Bisanzio e le influenze della sua arte in Italia;
  • i Longobardi;
  • la rinascita carolingia;
  • l’arte ottoniana;
  • gli sviluppi del Romanico in Italia;
  • gli inizi del Gotico in Francia e sua diffusione in Italia.

 

 

Per questa parte si consiglia a scelta uno dei seguenti manuali:

 

  • Carlo Bertelli, La storia dell’arte, Edizioni scolastiche Bruno Mondadori/Pearson, Milano, volume 1 (copertina arancio) e volume 2 (copertina azzura)

del volume 1 va studiato l’ultimo capitolo quello che indaga gli sviluppi dell’arte nel periodo dell’imperatore Costantino; il volume 2 va studiato tutto

 

Nel caso in cui gli studenti fossero sprovvisti dei manuali indicati, possono tranquillamente utilizzare un qualsiasi altro manuale di Storia dell’arte, in uso nei licei.

 

Per quanto riguarda l’approfondimento monografico, quest’anno verterà su Giotto e Simone Martini.

 

Il relativo materiale bibliografico sarà fornito dal docente stesso in formato PDF, via email, durante lo svolgimento delle lezioni.