SERVIZIO DSA-DISABILITA’

SERVIZIO DSA E DISABILITA’ ACCADEMICO (SDDA)

Il Servizio per DSA e Disabilità Accademico (SDDA), è il primo punto di contatto per gli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento o con Bisogni Educativi Speciali ed ha un ruolo di accoglienza e di gestione dei servizi previsti dalla legge n.170/2010 e dal Decreto Ministeriale n.5669 del 12 luglio 2011.

Programma e coordina gli interventi didattici finalizzati a garantire il diritto allo studio degli studenti con DSA e BES. In particolare si occupa di:

  • Assicurare “l’accoglienza, il tutorato, la mediazione con l’organizzazione didattica e il monitoraggio dell’efficacia delle prassi adottate”;
  • Prevedere nelle prove di ammissione e nelle prove degli esami curriculari di profitto tempi aggiuntivi fino al 30% e consentire l’uso degli strumenti compensativi e dispensativi previsti, in relazione al tipo di DSA;
  • Elaborazione di un Piano Didattico Personalizzato con l’individuazione degli strumenti compensativi e delle misure dispensative più idonee a supportare il percorso di studio, anche in relazione alle specificità delle singole discipline ed agli obiettivi formativi del Corso.
  • Prevedere una valutazione degli esami curriculari di profitto che tenga conto delle indicazioni presenti nelle Linee Guida del CNUDD del 2014.

Modalità di accesso al servizio

La consegna di una certificazione diagnostica valida di DSA all’Accademia è il prerequisito minimo indispensabile perché allo studente siano riconosciuti i propri diritti particolari.

  • in occasione dell’iscrizione ad un test di ammissione o ad un Corso dell’Accademia lo studente consegna la propria certificazione valida di DSA
  • la Segreteria Studenti provvederà ad inviare una segnalazione al Delegato per la Disabilità/DSA di riferimento.
  • Lo studente dovrà contattare il Delegato per la Disabilità/DSA di riferimento per fissare un eventuale incontro, all’indirizzo mail centro.sdda@abana.it
  • Tale procedura apre allo studente la possibilità di fruire dei servizi e delle misure di flessibilità didattica previste dalla legge.

 La certificazione di DSA può essere presentata dallo studente nei seguenti momenti:

  • Nella fase di iscrizione ad un test di ammissione, per potere usufruire del tempo aggiuntivoritenuto congruo in relazione alla tipologia di prova (non superiore al 30% in più) o di ulteriori misure atte a garantire pari opportunità nell’espletamento delle prove stesse.
  • Nella fase di immatricolazione e perfezionamento dell’iscrizione, per potere, in seguito, usufruire dei servizi forniti dall’Accademia e delle misure compensative e dispensative.
  • Successivamente all’iscrizione, se all’atto dell’iscrizione non è stata presentata la certificazione.

 

La Certificazione diagnostica descrive il tipo di DSA della persona e le sue caratteristiche specifiche in base alle quali si redige il Piano di Studio Personalizzato

Il documento deve:

  • Riportare i codici nosografici e la dicitura esplicita del DSA in oggetto;
  • Contenere tutte le informazioni necessarie per comprendere le caratteristiche individuali di ciascun soggetto;
  • Individuare le rispettive aree di forza e di debolezza della persona.

Per risultare valida la certificazione di DSA deve inoltre:

  • Essere stata rilasciata dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN), o da specialisti o strutture accreditate, se previste dalle Regioni;
  • Essere stata rilasciata da non più di tre anni.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

  • Per tutti gli studenti che ne hanno fatto richiesta e che hanno consegnato regolare certificazione verrà redatto, dal Servizio per DSA e Disabilità Accademico (SDDA), il Piano Didattico Personalizzato.
  • Il Piano viene concordato con lo studente e con i professori delle discipline di studio in oggetto.
  • nel Piano Didattico personalizzato saranno indicate le misure compensative e gli strumenti dispensativi ritenuti più idonei al il percorso didattico di ogni studente, valutati sia in relazione alle peculiarità individuali del disturbo specifico dell’apprendimento, che alle caratteristiche delle singole discipline e alle finalità dei corsi di studio.

CONTATTI

Referente Servizio per DSA e Disabilità Accademico (SDDA)

Prof. Angelo Vassallo indirizzo mail: servizio.sdda@abana.it